Centro storico invaso da motocicli, Mongelli a Delle Noci: “Intervenire”

Mongelli e Cavalieri chiedono al Comandante dei Vigili Urbani una più intensa attività di controllo e prevenzione "Nostro dovere garantire la sicurezza di residenti e commercianti"

Polizia Municipale

“L’attuale situazione di cui è oggetto il centro storico della città desta in noi grande preoccupazione”.

Questa la premessa della comunicazione che il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, e l’assessore al Servizio Integrato delle Attività Economiche Pippo Cavaliere, hanno inoltrato al comandante del Corpo di Polizia Municipale Romeo Delle Noci, per richiedere una maggiore attività di controllo e prevenzione nel centro storico della città.

Richiesta che giunge alla luce di numerose denunce da parte di residenti e cittadini e dopo un incontro avuto con i titolari degli esercizi commerciali della zona.

“In primo luogo – evidenziano il primo cittadino e l’assessore - deve purtroppo prendersi atto di una costante violazione del divieto di transito di automezzi e motocicli nelle ore serali, che costituisce un pericolo costante per i pedoni che frequentano l’area di Piazza del Lago e di Piazza De Sanctis.

Dopo le ore 21.00 numerosi motocicli invadono l’area pedonale, spesso inscenando vere e proprie gimkane tra i passanti e le strutture esterne dei locali presenti nella zona, provocando, a volte, incidenti molto seri. A tutti è purtroppo noto che, solo alcuni mesi fa, un quindicenne ha perso la vita in uno scontro frontale tra due scooter davanti al Sagrato della Cattedrale.

E' dovere istituzionale – continua la comunicazione - attivarsi per dare una risposta alle legittime istanze di quanti pretendono, a giusto titolo, di poter vivere e lavorare in un luogo sicuro e dove il rispetto delle regole costituisce un principio inviolabile.

Siamo consapevoli delle difficoltà di gestione dell’organico a cui il corpo dei Vigili Urbani deve far fronte quotidianamente, ma siamo altrettanto consapevoli dell'obbligo di dover fronteggiare una situazione che, con l’avvento della stagione estiva, potrebbe degenerare fino a costituire un serio pericolo per la sicurezza e l'ordine pubblico.

In conclusione si chiede una maggiore e più incisiva attività di controllo e prevenzione nella zona in questione, con particolare attenzione alle ore serali, magari calendarizzando un’incisiva azione operativa durante i fine settimana, affinché il centro storico continui ad essere un polo di attrazione per i cittadini foggiani”

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Landella bis: ecco il nuovo Consiglio comunale di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento