Aria irrespirabile in città: rispunta e tiene banco il caso “puzza”, foggiani inviperiti

Da alcune settimane, poco prima del buio e fino a tarda sera, centinaia di vie e decine di zone del capoluogo, sono investite da folate di vento maleodoranti

Come ogni estate che si rispetti, ormai dal 2011, anche quest’anno in città rispunta e tiene banco il caso puzza, il persistente odore sgradevole che attraversa Foggia e che ormai provoca un clima di rassegnazione tra gli abitanti dei quartieri interessati, che in più riprese hanno denunciato e portato all’attenzione dell’opinione pubblica la vicenda, senza però ottenere soddisfacenti riscontri.

La rabbia dei foggiani è palese. Ma è altrettanto evidente che qualcuno dovrà pur tener conto delle segnalazioni e delle loro lamentele, intervenendo in maniera drastica per risolvere un problema che costringe migliaia di cittadini a dormire con le finestre chiuse. Soluzione che però in alcuni casi non funziona, perché l’odore nauseabondo, riesce a filtrare persino gli infissi.

Da alcune settimane, poco prima del buio e fino a tarda sera, centinaia di vie e decine di zone del capoluogo, sono investite da folate di vento maleodoranti, provocate, pare, dalle procedure lavorative di un’azienda non molto distante dal capoluogo dauno. I cittadini, costretti ad andare a letto - o nella peggiore delle ipotesi risvegliarsi con quella puzza – non ne possono più.

Interrogati sulla questione, i lettori di FoggiaToday hanno risposto a gran voce al nostro invito. Ecco le zone e le vie del capoluogo dauno attraversate dalla puzza e segnalateci sulla nostra fan page: Rione Candelaro, Comparto Biccari, Corso Roma, viale Ofanto, via Lucera, via Salomone, via Silvio Pellico, viale Colombo, zona Santo Stefano, Parco San Felice, zona chiesa San Michele, Rione Martucci, via Manfredonia, viale Michelangelo, via Marchese De Rosa, via Ferrante Aporti, via Enzo Fiorito,  piazza Carlo Villani, via D’Addedda, va da Sarno, Cep, via Capezzuto, zona Fiera, via Forcella, via Napoli, viale Di Vittorio, zona Maria Grazia Barone, via Luigi Oberty, via Tito Serra, Corso Garibaldi, Vico Carità, Macchia Gialla, via Rovelli, via Caracciolo, via Arpi, via del Mare, via Castiglione, via Giuseppe La Torre, via San Severo, viale Luigi Pinto, via Manzoni, via Baffi, via Vittime Civili, via Michele Papa, via Trieste, via Martiri di via Fani, piazza Padre Pio, zona Stazione, zona Ospedale, piazza San Francesco, via Rosati, via Giuseppe Scillitani, via D’Orso, via Caggese e via Matteotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Domestica ruba denaro in casa, viene incastrata dalle telecamere e minaccia la proprietaria: "Stai attenta, non sai chi sono io"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento