Su "Priscilla" botta e risposta Marangelli - Pagliara: 'A largo raggio' tira fuori le carte

L'associazione presieduta da Anna Laura Pagliara chiarisce la vicenda relativa all'adozione del labrador e punta il dito: "Ennesima diffamazione a mezzo bufala"

Immagine di repertorio

Sul caso del cane Priscilla, si riaccende la polemica tra Terry Marangelli dei Volontari Protezione Animali e Anna Laura Pagliara dell’associazione 'A Largo Raggio', che da alcuni mesi ha la gestione del canile di Foggia.

Dopo il caso portato alla ribalta da Terry Marangelli, non si fa attendere la replica a muso duro di ‘A Largo Raggio’: “La Marangelli continua nella sua attività di “diffamazione a mezzo bufala”. In merito al caso Priscilla - precisano da ALR - semplicemente non è stato possibile accogliere per motivi logistici la richiesta di ritirare il cane nella data e l’ora da lei indicati. Richiesta inviata, con l’arroganza da padrone delle ferriere che le è abituale, con addirittura 36 ore di preavviso. Tutto qui”.

E per avvalorare la loro versione dei fatti e chiudere la diatriba, riportano il carteggio telematico avvenuto tra le parti, a mezzo posta elettronica certificata. “Marangelli mente dunque spudoratamente quando afferma che “la sua personalissima tesi è quella che, essendo intervenuto il cambio di gestione, io abbia perso automaticamente la potestà su quegli animali“, come se non avesse già ritirato 9 cani”, puntualizzano dall’associazione presieduta da Anna Laura Pagliara.

IL CASO DEL CANE PRISCILLA

“Oltre a non ricordare che lei stessa ci scriveva, in data 7 agosto 2015, di voler “sistemare” l’intestazione dei 5 cani rimanenti. Cioè “scaricarli” al canile disinteressandosene.Abbandonarsi poi a procedure contorte, ottenendo che il referente Asl, notoriamente suo amico, si sbilanciasse in giudizi affrettati dei quali potrebbe essere chiamato a rispondere, rappresenta, questo sì, un comportamento ”privatistico e incurante del benessere animale”.

Continuare con queste modalità invece che addivenire, senza arroganza, ad un accordo con l’incontro da noi proposto, avrebbe permesso a Priscilla di passare il Natale in famiglia. Tutto il resto è un campionario delle ben note pantomime cui la Marangelli è avvezza, incluso il presentarsi senza preavviso il 5 gennaio al canile.Rassegnati alle fantasiose e volgari bugie della “nostra” restiamo in fiduciosa attesa della prossima bufala ma potremmo decidere di non rispondere. Il nostro tempo preferiamo dedicarlo ai Cani. Noi”. Di seguito lo scambio di email tra le due realtà.

Data mercoledì 9 dicembre 2015 - 22:10

Ritiro Labrador sotto Custodia Giudiziaria

Informo che venerdì 11 c.m. intorno alle ore 12,00, inderogabilmente, ritirerò il cane femmina razza Labrador Retriever colore nero sotto la mia custodia giudiziaria. Pertanto vogliate cortesemente provvedere alla compilazione del verbale di di rito, unitamente alla consegna del libretto sanitario e di eventuali trattamenti sanitari e/o attestazioni di eventuali indagini effettuate nel corso della vs gestione. Terry Marangelli

Foggia, 10/12/2015

Oggetto: pec inviata mercoledì 9 dicembre 2015 - 22:10

Si riscontra la pec in oggetto per comunicare che la scrivente, unica ad avere titolo ad eventuale consegna del cane (non indicato nella pec con n° di microchip), non potrà essere presente in canile per inderogabili impegni di lavoro. Si rammenta inoltre che che presso la struttura da noi gestita sono impropriamente ospitati 5 cani la cui responsabilità totale ricade su di lei. E’ dunque opportuno procedere a programmare il ritiro di tutti i cani e contestualmente conteggiare quanto dovuto per il mantenimento dal 02/04/2015 alla data del ritiro Invito pertanto a presentarsi in data 13 dicembre alle ore 10 per definire la questione. Ove impossibilitata la invito a proporre altre date con un preavviso di minimo 7 giorni. Anna Laura Pagliara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Matteo non ce l'ha fatta, si è spento ieri sera a 40 anni: addio al consigliere comunale e coordinatore dei Fratelli d'Italia

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale sulla Statale 16: tenta inversione a 'U' e prende in pieno un'auto, 4 feriti

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Si torna a sparare a Manfredonia: agguato (fallito) in zona Asi, nel mirino il fratello del boss Miucci

Torna su
FoggiaToday è in caricamento