Febbre alta e forte mal di testa, caso di meningite a Cerignola: ricoverato a Bari 11enne, scuola chiusa per due giorni

Il piccolo è stato ricoverato presso l'ospedale pediatrico di Bari. Il sindaco Franco Metta ha disposto la chiusura, nei giorni di 16 e 17 aprile, dell'istituto per permettere la disinfezione dei locali da apposita ditta specializzata

Scuola Terminillo

Sospetto caso di meningite a Cerignola, paziente trasferito all'Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari e scuola chiusa per due giorni (oggi e domani) per via cautelativa.

La decisione scaturisce  dall'adozione di apposite misure a tutela della salute degli alunni ed utenti della Scuola Primaria V Circolo di via Terminillo, a seguito della segnalazione di caso di meningite meningococcica inviata dalla Asl di Foggia alla dott.ssa Lucia Lenoci,  Dirigente Scolastico dell'istituto.

La nota, subito segnalata all’Assessorato alla Cultura del Comune di Cerignola, ha portato l'assessore alla Cultura, Teatro e Pubblica Istruzione, Debora Di Nauta, all'adozione delle misure necessarie. In atto, quindi, quanto prescritto dall'Asl - Settore Ufficio Igiene e Settore  Dipartimento (“E’ sufficiente procedere ad una accurata pulizia degli oggetti contaminati dalle secrezioni nasali e orofaringee del caso indice e ad una prolungata areazione degli ambienti confinati”).

Il sindaco di Cerignola Franco Metta ha quindi ritenuto di sospendere ogni tipo di attività all’interno dell’edificio scolastico disponendo la contemporanea chiusuranei giorni di martedì 16 e mercoledì 17 aprile, per permettere la disinfezione degli ambienti da apposita ditta specializzata. Secondo quanto accertato, il bambino avrebbe avuto un picco di febbre collegato ad un forte mal di testa, tanto da dover ricorrere alle cure del pronto soccorso cittadino. 

Dopo la visita, i medici hanno ritenuto opportuno il trasferimento immediato del paziente al nosocomio di Bari per ricevere le cure del caso. Inoltre, sono stati immediatamente allertati i pediatri. Le persone venute a contatto diretto con il piccolo paziente (familiari, docenti, compagni di classe e personale ospedaliero) sono state sottoposte a profilassi anti-batterica. "La situazione è sotto controllo - specifica la Asl Fg - ed è monitorata costantemente dagli operatori del Dipartimento di Prevenzione".

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • "Rara e dubbia presentazione clinica" del nascituro. La direzione del 'Riuniti' precisa: "Nessun abbaglio, adottata la corretta procedura"

  • Incredibile agli Ospedali Riuniti di Foggia: medici sbagliano il sesso di un neonato, genitori sotto shock

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Incidente stradale a Foggia, scontro frontale tra due auto in viale Fortore: cinque feriti

  • Prima il litigio, poi la violenza: uomo accoltellato in via San Severo, polizia interroga una donna

Torna su
FoggiaToday è in caricamento