Partecipano a un bando, ma la Provincia li esclude: fa discutere il caso 'Laurea'

Ai destinatari dell'Avviso FG/05/2014 si chiedeva il possesso della Laurea, senza però specificare se Triennale o Magistrale. Protestano ottanta candidati esclusi, in possesso della laurea di primo livello

La Provincia di Foggia

Hanno presentato domanda di partecipazione a diversi corsi che rispondevano a un bando indetto dalla Provincia di Foggia (Avviso FG/05/2014), ma all’esito della graduatoria sono stati esclusi. Doccia fredda per circa ottanta ragazzi, ai quali evidentemente non è bastato avere tutte le carte in regola per essere ammessi.

L’amara sorpresa è giunta quando alcuni enti di formazione – in merito all’avviso “Percorsi di formazione di alto contenuto riservati a giovani laureati” rientrante nei programmi cofinanziati dal FSE per la realizzazione dei piani di attuazione delle attività del POR PUGLIA FSE 2007-2013 delegate alla Provincia di Foggia” - pur non avendo alcuna responsabilità sull’accaduto, hanno dovuto comunicare ai candidati l’esclusione dalla graduatoria finale.

Il motivo? Gli ottanta, seppur in possesso di “Laurea”, esattamente così come richiesto dal bando (“sono destinatari dell’intervento oggetto del presente avviso, giovani inoccupati e disoccupati fino a 34 anni, iscritti nelle anagrafi dei Centri per l’Impiego della provincia di Foggia in possesso della laurea”), hanno pagato a caro prezzo il fatto di essere in possesso esclusivamente di una laurea di primo livello.

Particolare, questo, che avrebbe determinato l’esclusione degli inoccupati e disoccupati under 34, nonostante il bando non specificasse quale livello di laurea i candidati avrebbero dovuto avere. Ora gli esclusi protestano e gridano allo scandalo, aggiungendo di non poter ugualmente essere considerati ‘Dottori di serie B’.

Se così fosse la Provincia di Foggia avrebbe commesso il duplice errore di non specificare nel bando il livello di laurea richiesta, e di decretare, in fase di controllo, l’esclusione dei possessori della sola Triennale, che in maniera del tutto legittima e comprensibile avevano presentato domanda ai 18 corsi attivati nel territorio foggiano, rispettando quindi tutti gli indicatori richiesti.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Feltri ce l'ha con Foggia e il Sud, bordate a Conte e appello a Salvini: "Metti fine a questa forma di banditismo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento