Vivono senza lavoro e in un monolocale di 20 metri: il caso disperato della famiglia Carmellino

Ad accendere i riflettori sulla vicenda è Leonardo Iaccarrino, capogruppo UDC al Comune di Foggia. "Pino, Paola e il piccolo Roberto sopravvivono da un anno circa in condizioni disumane. Il Comune faccia qualcosa"

La famiglia Carmellino

Ancora un dramma figlio dell'emergenza abitativa, a Foggia. E' la storia della famiglia Carmellino, un intero nucleo familiare costretto a subire gravi disagi da quasi un anno a questa parte. Ad accendere i riflettori sulla vicenda è Leonardo Iaccarino, capogruppo UdC al Comune di Foggia. "Pino, Paola e il piccolo Roberto sopravvivono da un anno circa in condizioni disumane; il loro dramma ha avuto inizio a settembre dello scorso anno, data in cui il proprietario del loro alloggio li ha sfrattati. Fino a quel momento, le loro non-pretese hanno consentito loro di risiedere in un monolocale di 20 metri quadrati circa, situato al piano terra di via Nicola Parisi".

"SERVONO NUOVE POLITICHE PER LA CASA"

A mettere i bastoni tra le ruote di questa famglia è il destino: "Pino, il capofamiglia, perde il suo lavoro nell'ottobre del 2015 ed ogni ulteriore tentativo di ricerca è risultato vano", continua ancora Iaccarino. "La voce di disperazione della famiglia Carmellino scuote gli animi di chiunque sogna una società civile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere comunale d'opposizione precisa: "Sicuramente non si tratta di un caso isolato ed è per questo motivo che é indispensabile l'apporto di tutti gli organi deputati a dare risposte in tema di emergenza abitativa. Ora tocca al primo cittadino, all'assessore alle Politiche Sociali, al delegato alle emergenze abitative dare risposte nel tempo più breve possibile. Le alte temperature di questi giorni sono devastanti per tutte quelle persone che vivono senza la protezione di un tetto di casa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento