Marijuana nel cespuglio, dosi da spacciare sotto le auto: scoperto (e arrestato) 20enne

Arresto in flagranza per un 20enne di Casalnuovo Monterotaro. I carabinieri ne hanno seguito i movimenti sequestrando oltre 350 grammi di marijuana e singole dosi da strada

Il materiale sequestrato

Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Casalnuovo Monterotaro hanno tratto in arresto un ventenne del posto, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione è il risultato dell’intensificazione dell’attività di controllo del territorio, finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in genere, disposta dal Comando della Compagnia Carabinieri di Lucera. Il ragazzo, certo di non poter essere scoperto, si era appartato in un terreno agricolo nei pressi della propria abitazione a Casalnuovo Monterotaro per nascondere il grosso della droga in un cespuglio, non immaginando di essere sotto osservazione da parte dei Carabinieri, che ne seguivano attentamente i movimenti da tempo. Era stato poi visto nascondere sotto un’autovettura parcheggiata lungo la stessa via altre confezioni, più piccole, così più a portata di mano, per essere prontamente smerciate ai suoi acquirenti.

I militari, seguita a distanza tutta la manovra, hanno quindi deciso di intervenire e, dopo aver fermato il sospettato, sono andati a verificare cosa fosse stato nascosto con tanta circospezione. E così, sotto il cespuglio è stata trovata una busta contenente 365 grammi di marjuana e un bilancino di precisione, mentre sotto l’autovettura in sosta tre ovuli, già suddivisi in dosi, per un totale di 21 grammi dello stesso stupefacente. Per il ventenne è quindi scattato l’arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e, al termine delle formalità di rito è stato associato in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione familiare, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento