Il Cosp lancia la bomba: "Il carcere di Foggia è prossimo al tracollo"

Domenico Mastrulli: "Allo stato, nonostante la crescita della popolazione carceraria sfiori le 260 unità, si assiste alla riduzione delle  risorse umane che non riescono a fronteggiare le esigenze di un reparto sovraffollato"

Immagine di repertorio

La Casa Circondariale di Foggia rischia il tracollo in assenza di personale ormai insufficiente a garantire i servizi essenziali. A lanciare l’allarme è il segretario nazionale del Co.s.p. Domenico Mastrulli,  il quale in una nota inviata alle direzioni segnala le gravi criticità che pregiudicano la sicurezza del penitenziario di Foggia.

“In particolare - scrive in una nota Mastrulli – le grosse carenze si riscontrano nella 5^ Unità Operativa dotata di 40 unità addette ai servizi di vigilanza del reparto che conteneva non meno di 200 reclusi. Allo stato attuale, nonostante la crescita della popolazione carceraria sfiora le 260 unità, si assiste ad una preoccupante riduzione delle  risorse umane che non riescono a fronteggiare le esigenze di un reparto sovraffollato". 

"A  fronte della carenza di personale di polizia penitenziaria - continia - le direzioni insistono nella programmazione  di turni giornalieri di 8 ore in violazione delle norme del contratto nazionale di lavoro, attraverso il ricorso al lavoro straordinario. Il Coordinamento sindacale penitenziario intende richiamare l’attenzione del Provveditorato regionale e del DAP di Roma chiedendo l’incremento di 80 poliziotti penitenziari. Il Co.s.p. si chiede come mai in presenza di evidenti criticità alcune unità vengono sottratte alle loro funzioni e utilizzate in altri settori e uffici del penitenziario”. 

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento