Dopo Foggia - Lecce, rossoneri nel mirino: bomba carta alla 'Tamma', a fuoco auto di Iemmello

Due episodi che è impossibile non mettere in relazione tra loro, soprattutto alla luce della scarsa performance dei giocatori in campo, nella trasferta a Lecce di ieri pomeriggio, la cui vittoria è andata ai salentini. Indagini in corso

La sede Tamma a Foggia

Un doppio atto intimidatorio messo a segno nella notte ai danni dei colori rossoneri. Uno nei confronti della società, con la bomba carta fatta esplodere ai piedi della sede della 'Tamma', in corso del Mezzogiorno, a Foggia; l'altro ai danni di un singolo giocatore, Pietro Iemmello, che ha subito il danneggiamento della sua auto, data alle fiamme da ignoti.

E' in breve quanto accaduto la scorsa notte, in città. Due episodi che è impossibile non mettere in relazione tra loro, soprattutto alla luce della scarsa performance dei giocatori in campo, nella trasferta a Lecce di ieri pomeriggio, la cui vittoria è andata ai salentini. Già nel pomeriggio di ieri, in attesa del rientro della squadra in città, la polizia aveva disposto un corposo servizio d'ordine "preventivo" per evitare proteste e rappresaglie dei tifosi. Indagini in corso su entrambi gli episodi, chiaramente di matrice dolosa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento