Bomba devasta negozio a San Severo, dove fu ucciso Severino Palumbo

La bomba è esplosa la scorsa notte in Corso Leone Mucci davanti al negozio di elettrodomestici dove il 2 aprile scorso era stato ucciso Severino Palumbo

Il negozio colpito dall'esplosione

Dopo un periodo di calma apparente, a San Severo si rifanno vivi i bombaroli. Poco prima delle due e trenta della scorsa notte, davanti a un negozio di elettrodomestici di corso Leone Mucci - dove il 2 aprile scorso fu ucciso Severino Palumbo – è esploso un ordigno.

La deflagrazione – che ha spaventato i residenti e anche gli abitanti di altri quartieri – ha distrutto gran parte della merce che si trovava all’interno dell’attività commerciale e causato danni ad abitazioni, auto parcheggiate e negozi delle vicinanze. Sono in corso le indagini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento