Bomba devasta negozio a San Severo, dove fu ucciso Severino Palumbo

La bomba è esplosa la scorsa notte in Corso Leone Mucci davanti al negozio di elettrodomestici dove il 2 aprile scorso era stato ucciso Severino Palumbo

Il negozio colpito dall'esplosione

Dopo un periodo di calma apparente, a San Severo si rifanno vivi i bombaroli. Poco prima delle due e trenta della scorsa notte, davanti a un negozio di elettrodomestici di corso Leone Mucci - dove il 2 aprile scorso fu ucciso Severino Palumbo – è esploso un ordigno.

La deflagrazione – che ha spaventato i residenti e anche gli abitanti di altri quartieri – ha distrutto gran parte della merce che si trovava all’interno dell’attività commerciale e causato danni ad abitazioni, auto parcheggiate e negozi delle vicinanze. Sono in corso le indagini

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento