San Severo, bomba contro abitazione commerciante: paura in Viale Due Giugno

E' accaduto poco dopo l'una: l'esplosione ha distrutto l'ingresso dell'abitazione e infranto i cristalli di alcune automobili parcheggiate in strada. Sul posto, vigili del fuoco e polizia

L'ingresso distrutto dalla bomba

Paura nella notte, a San Severo dove, la scorsa notte, un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere contro l’abitazione di un commerciante di 40 anni, titolare di una rivendita di videogiochi.

L’attentato dinamitardo è avvenuto poco dopo l’una: la deflagrazione ha distrutto l’ingresso dell’abitazione, al civico 475 di viale Due Giugno, a due passi dal Liceo Scientifico “Checchia Rispoli”. Divelto il portone d’ingresso dell’abitazione, la potenza dell’ordigno ha infranto anche i cristalli di alcune automobili parcheggiate in strada. Sul posto, una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di San Severo e gli agenti del commissariato cittadino incaricati dei rilievi e delle indagini del caso. Alla polizia, il commerciante ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento