Esplode bomba davanti l’abitazione di un architetto e funzionario comunale

E’ accaduto in Vico Curvo a San Severo. La deflagrazione è stata udita nettamente in tutta la zona e ha provocato danni di lieve entità all’ingresso dell’appartamento

A poche ore dall’ordigno rudimentale piazzato sul pianerottolo di un’abitazione di via Silvio Pellico a Foggia,  a San Severo un grosso petardo è stato fatto esplodere all’ingresso di un’abitazione in Vico Curvo, all’indirizzo di un architetto e funzionario comunale sanseverese.

La deflagrazione è stata udita nettamente in tutta la zona e ha provocato danni di lieve entità all’ingresso dell’abitazione. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia cittadina, che dovranno risalire all’autore e al movente del gesto intimidatorio. I due episodi, benché maturati entrambi nel mondo del mattone, non hanno alcun collegamento tra loro.

Queste le parole congiunte del sindaco Miglio, dell’assessore alla Legalità, Antonio Cicerale, e dell’intera amministrazione comunale: “Esprimiamo solidarietà al funzionario comunale vittima nella notte di un attentato dinamitardo nei pressi della sua abitazione. Siamo certi che la magistratura farà piena luce su quanto accaduto. Siamo vicini al funzionario e alla sua famiglia. Questi episodi non intimoriranno l’azione dell’Amministrazione Comunale”.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento