Bomba a San Severo: danneggiato negozio di abbigliamento, paura tra la gente

Il fatto è accaduto poco dopo le 2 della scorsa notte: danneggiato l'ingresso di 'Boutique Angiuli' in Corso Vittorio Emanule, distrutto la vetrata e mandato in frantumi anche i vetri dell'abitazione sovrastante

Paura la scorsa notte a San Severo. La città dell’alto Tavoliere ancora una volta è stata scossa dall’esplosione di un ordigno. Ad essere colpito, questa volta, un negozio di abbigliamento, la ‘Boutique Angiuli', al civico 30 di corso Vittorio Emanuele.

Il fatto è accaduto poco dopo le 2 della scorsa notte: l’ordigno ha danneggiato l’ingresso dell’attività commerciale, distrutto la vetrata e mandato in frantumi anche i vetri dell'abitazione sovrastante, al primo piano. Sul posto, i vigili del fuoco e le volanti del commissariato cittadino per le indagini del caso. Alla polizia, il titolare - un 40enne del posto - ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive.

L’esplosione è stata udita in vari quartieri della città, facendo il paio con quanto accaduto la notte tra il 9 ed il 10 giugno, sempre a San Severo, quando un altro ordigno - questa volta “imbottito” di chiodi - venne fatto esplodere contro l’agenzia di scommesse Gold Bet in via Ergizio, al civico 42. L'esplosione ha divelto la saracinesca dell'agenzia di scommesse della famiglia dello scomparso Marco Sarto, lesionando la soglia d’ingresso della stessa e parte del marciapiede.

I chiodi, invece, come schegge impazzite, si conficcarono come proiettili sia all’interno del locale (provocando grossi danni negli arredi e negli strumenti) sia all’esterno. Lesionate le vetrine antisfondamento di alcuni negozi, oltre alle finestre di alcune vicine abitazioni ed i cristalli e le carrozzerie di quattro auto parcheggiate in strada. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento