Bomba carta a San Severo. Ditta rifiuti: “Chi sa qualcosa fornisca informazioni”

La Navita Srl è stata oggetto di un attentato dinamitardo lanciata all’interno del centro comunale di raccolta che ha distrutto un mezzo aziendale

Il centro di raccolta rifiuti di via Tardio

La Navita Srl - ditta che si occupa della raccolta rifiuti a San Severo oggetto di un attentato dinamitardo che ha distrutto un mezzo aziendale in seguito a una bomba carta lanciata all’interno del centro comunale di raccolta nella notte tra sabato e domenica – dopo aver sporto regolare denuncia tramite il proprio responsabile di cantiere, scrive: “L’attacco colpisce anche le istituzioni e la comunità cittadina”.

Sull’accaduto di via Tardio sono ancora in corso le indagini degli agenti del commissariato di polizia. La Navita Srl conclude: “Chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore le sorti della propria città di fornire agli organi inquirenti ogni informazione utile alle indagini affinché si possano assicurare, quanto prima, i malfattori alla giustizia”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Allarme a San Severo, cittadini denunciano: "C'è una pantera in città'"

  • Terribile incidente a Poggio Imperiale: scontro in A14, muore bimbo di 3 anni, due feriti gravi

  • Bomba a Foggia: colpito 'Il Sorriso di Stefano' di Vigilante, all'interno ragazza avverte malore

  • Incidente mortale: comunità in lacrime per Simone, il bambino deceduto nel terribile impatto tra due auto sulla A14

Torna su
FoggiaToday è in caricamento