Blitz della GdF nella sede dell'Arci, controlli sui fondi destinati all''accoglienza. Rizzi: "Sono sereno"

I controlli sono scattati ieri mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia. Domenico Rizzi: "Abbiamo subito due controlli nell'ultimo mese, anche relativamente ai bilanci, che sono a posto"

Foto d'archivio

Visita della Guardia di Finanza ieri nella sede dell’Arci di Foggia. Stando ad indiscrezioni raccolte nel corso delle ore successive al blitz, effettuato su disposizioni della Procura della Repubblica di Foggia, la GdF mirerebbe ad accertare una serie di questioni riguardanti l’attività dell’associazione, con particolare riferimento alla destinazione ed uso dei fondi pubblici, in parte destinati all’accoglienza e in parte alla logistica e al funzionamento del circolo.

Ritirata la documentazione di un intero progetto dedicato a rifugiati e richiedenti asilo. Bocche cucite ovviamente sulle attività di indagine, che muoverebbero da alcune denunce risalenti allo scorso anno. Su alcuni filoni l’attenzione sarebbe massima oltre che delicata dal momento che coinvolgerebbe alcune personalità di peso del panorama politico ed istituzionale del territorio.

"E' giusto che controllino, sono soldi pubblici - dichiara il presidente di Arci, Domenico Rizzi, a Foggiatoday-. Abbiamo subito due controlli nell'ultimo mese, anche relativamente ai bilanci, che sono a posto. Sono sereno".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento