Pagava con banconote false da 100 euro, arrestata 29enne foggiana

La donna aveva utilizzato due tagli da 100 euro con lo stesso numero seriale a Scampitella e in un bar di Anzano di Puglia, dove è stata intercettata dai carabinieri e successivamente arrestata per spendita di monete false

La banconota falsa

Una 29enne di Foggia è stata arrestata dai militari di Anzano di Puglia per spendita di monete false. La donna, incensurata, aveva fatto compere in un paese della provincia di Avellino utilizzando una banconota falsa da 100 euro.

Purtroppo per lei un cittadino del posto ha segnalato il caso alla centrale operativa dei Carabinieri indicando la “Se non fai il mio nome ti pago l’avvocato Volkswagen rossa sulla quale era salita a bordo per tornare nel Foggiano.

I carabinieri l’hanno intercettata nel comune di Anzano di Puglia mentre stava sostenendo un’animata discussione con il proprietario di un bar, che l’accusava di aver pagato con una 100 euro falsa.

Intervenuti immediatamente, gli uomini in divisa hanno accertato i dubbi dell’uomo e accompagnato A.G. in caserma per confrontare la banconota con quella utilizzata nel comune di Scampitella.

Entrambe presentavano lo stesso numero seriale. Per questo motivo la 29enne è stata arrestata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento