Furti, scippi e atti di bullismo a San Severo: presa baby-gang di 14enni sfrontati e violenti

L'operazione della Polizia Locale di San Severo. Il maggiore Ciro Sacco: "Presa una baby gang che ha perpetrato atti di bullismo, violenza e piccoli furti di vari oggetti scegliendo come vittime giovani ragazzi e anziani"

Immagine di repertorio

Ragazzini terribili, sfrontati e violenti. Una baby gang di 14enni è stata sgominata dagli agenti della Polizia Locale, a San Severo, nell’ambito di una indagine partita d uno scippo avvenuto in pieno giorno, in via Mattinata ai danni di un’anziana donna da parte di tre ragazzi minorenni.

Il personale della Polizia Locale, prontamente intervenuto sul luogo, ha aiutato la signora nel frattempo caduta a terra e si è messo sulle tracce dei tre, che in un primo momento sono riusciti a dileguarsi. A seguito delle indagini, i tre sono stati individuati e identificati nella stessa mattinata. Inoltre, si sta verificando il coinvolgimento dei tre giovani, tutti minori di 14 anni, in altri episodi simili accaduti nei giorni precedenti nel centro urbano a danno di ragazzi coetanei.

“Dai primi accertamenti - spiega il comandante magg. Ciro Sacco -, si deduce l’esistenza di una baby gang che ha perpetrato atti di bullismo, violenza e piccoli furti di vari oggetti, tra cui cellulari, scegliendo come vittime giovani ragazzi e anziani. Le operazioni condotte, hanno consentito di percepire la pericolosità sociale dei soggetti individuati, organizzati come una banda per compiere atti di natura delittuosa”.

I tre minorenni sono stati segnalati e denunciati alla Procura dei Minori di Bari per scippo con strappo e lesioni, pericolosità sociale, avviando, nel contempo, l’attività dei servizi sociali. La vittima ha riportato lesioni per 30 giorni. L'operazione è stata apprezzata dal sindaco Francesco Miglio e dall’assessore alla Legalità, Raffaele Fanelli, che hanno rivolto un pubblico plauso all'intero corpo di Polizia Locale diretto dal Magg. Ciro Sacco.

“Questa operazione - spiegano sindaco e assessore - accende nuovamente i riflettori su un disagio giovanile che si trasforma in violenza, bullismo e atti di natura delittuosa. Su questi temi è importante che le famiglie, le scuole, le associazioni sportive e le parrocchie riservino un momento di confronto con i giovani sul tema. Questi ragazzi hanno il diritto di essere salvati e di ritrovare la via della legalità”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • "Questi ragazzi hanno il diritto di essere salvati e di ritrovare la via della legalità" ma QUANDO MAI!!! nessuna pietà per queste BESTIE MALEDETTE! devono rimanere a vita nel loro marciume, IN GALERA!

  • Nomi e foto di queste bestie...una vergogna sanseveresi ribellatevi...

  • (Vizi)..giochi d'azzardo..uso di stupefacenti..abiti firmati,scuteroni,macchinoni..ecc.ecc.ecc..

  • ..regno di fame e disperazione..e se proprio la dobbiamo dire tutta..e vizi a volontàaaaaaa..anzi il paradosso e in alcuni casi la fame e disperazione e come dici tu e proprio conseguenza dei viziiiiiiiiii

  • San Severo...Caput !regno di fa me e disperazione...patria stufefacente....ke cosa vuoi salvare Miglio ?

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecco la Capitanata che sogna l'Europa: sono 13 i foggiani in corsa per un posto a Bruxelles

  • Sport

    Blocco dei playout, una scelta illegittima: il Comune di Foggia querela la Lega B per abuso d'ufficio

  • Cronaca

    "Ha sparato per legittima difesa": assolto Russo, il pasticciere che uccise il vicino di casa

  • Incidenti stradali

    Incidente e salvataggio tra le fiamme sul Gargano: vittima soccorsa da un vigile del fuoco libero dal servizio e da altre due persone

I più letti della settimana

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Foggia: in branco pretendono sesso di gruppo (due minorenni), trans si rifiuta e viene picchiato a sangue

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

  • Kalashnikov pronti all'uso e maschere di silicone: carabinieri sequestrano tutto e sventano un assalto armato

  • Forte scossa di terremoto a Barletta: sisma avvertito anche in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento