Allarme lupi e cinghiali sul Gargano, appello alle Istituzioni: "Servono uomini, mezzi e risorse senza precedenti"

Secondo il consigliere regionale Giannicola De Leonardis si tratta di "un fenomeno che da tempo abbiamo denunciato ma colpevolmente trascurato e che adesso ha assunto dimensioni allarmanti"

“Esprimo la mia vicinanza e solidarietà agli allevatori e agli agricoltori che oggi hanno protestato presso la sede dell’Ente Parco, a Monte Sant’Angelo, purtroppo esasperati dall’emergenza provocata dalla fauna selvatica incontrollata che comparta, oltre agli effetti devastanti determinati in particolare dagli attacchi di lupi e cinghiali, gravi  rischi per l’incolumità e la vita delle persone, degli altri animali assaltati e la distruzione dell’ecosistema circostante". Così il consigliere regionale Giannicola De Leonardis

"Un fenomeno che da tempo abbiamo denunciato ma colpevolmente trascurato a ogni livello, e che adesso ha assunto dimensioni troppo allarmanti per non essere affrontato con azioni straordinarie e l’impiego di uomini, mezzi e risorse senza precedenti, dalla Regione Puglia, dal Parco del Gargano e dal Governo nazionale. Vanno tutelati gli allevatori e gli agricoltori, finora sovraesposti e senza difese di fronte alla mancanza di una piena consapevolezza della gravità della situazione. E vanno tutelate le produzioni, gli altri animali, l’ambiente e i cittadini, perché non debbano ripetersi nuove tragedie, attraverso un Piano (comprensivo di abbattimenti e sterilizzazioni) all’altezza degli eventi e un coordinamento istituzionale necessario per garantire una strategia e una programmazione efficace nell’immediato e nel medio/lungo periodo. Tutto quello che finora è mancato, e ha determinato una situazione sconcertante e insostenibile”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento