Inchiesta "Black Hole" su discarica Ferrante ad Orta Nova: assolti i fratelli Bonassisa

La decisione dei giudici di secondo grado. Nel processo precedente Rocco Bonassisa fu condannato a due anni per gestione illecita di rifiuti e il fratello Maurizio ad un anno e tre mesi per favoreggiamento. Per entrambi ci fu la sospensione della pena

Immagine di repertorio

Assolti da tutte le accuse, dai giudici del secondo grado di giudizio. Rocco Bonassisa e il fratello Maurizio - coinvolti nel 2009 nell'inchiesta “Black Hole” della Guardia di Finanza di Foggia, coordinata dalla locale Procura - sono stati assolti nel processo di appello che si è svolto a Bari. Secondo l'accusa, nel realizzare la discarica di Orta Nova, in località Ferrante, i prodotti di scavo non sarebbero stati conferiti in discariche autorizzate, ma abbandonati in terreni circostanti. Nel processo di primo grado tre persone erano state assolte: Rocco Bonassisa era stato, invece, condannato a due anni per gestione illecita di rifiuti e il fratello Maurizio ad un anno e tre mesi per favoreggiamento. Entrambi hanno avuto la sospensione della pena, ma oggi i giudici di secondo grado hanno assolto i due fratelli da tutte le accuse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento