Inchiesta "Black Hole" su discarica Ferrante ad Orta Nova: assolti i fratelli Bonassisa

La decisione dei giudici di secondo grado. Nel processo precedente Rocco Bonassisa fu condannato a due anni per gestione illecita di rifiuti e il fratello Maurizio ad un anno e tre mesi per favoreggiamento. Per entrambi ci fu la sospensione della pena

Immagine di repertorio

Assolti da tutte le accuse, dai giudici del secondo grado di giudizio. Rocco Bonassisa e il fratello Maurizio - coinvolti nel 2009 nell'inchiesta “Black Hole” della Guardia di Finanza di Foggia, coordinata dalla locale Procura - sono stati assolti nel processo di appello che si è svolto a Bari. Secondo l'accusa, nel realizzare la discarica di Orta Nova, in località Ferrante, i prodotti di scavo non sarebbero stati conferiti in discariche autorizzate, ma abbandonati in terreni circostanti. Nel processo di primo grado tre persone erano state assolte: Rocco Bonassisa era stato, invece, condannato a due anni per gestione illecita di rifiuti e il fratello Maurizio ad un anno e tre mesi per favoreggiamento. Entrambi hanno avuto la sospensione della pena, ma oggi i giudici di secondo grado hanno assolto i due fratelli da tutte le accuse.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Guarna fa un ‘regalo’ alla sua ex squadra: allo ‘Zaccheria’ Foggia e Bari pareggiano come 21 anni fa

  • Eventi

    VIDEO | Dal panino di mare agli arrosticini: che meraviglia Foggia quando c'è Libando

  • Attualità

    VIDEO | Tappa foggiana per Malagutti, lo psicologo che gira l'Italia a piedi: "Lo faccio per tre motivi"

  • Cucina

    VIDEO | Orecchiette spettacolo a Foggia: ecco quelle di Nunzia, la nonna di Bari Vecchia

I più letti della settimana

  • Colpo da 8 milioni di euro in un caveau, sgominata banda di 'professionisti': due arresti nel Foggiano

  • Fuga da film a Foggia: polizia insegue Jaguar rubate, per evitare tragedia volante finisce fuori strada

  • Inseguimento da film per le vie del centro: carabinieri inseguono auto rubata, fuga termina in piazza Cavour

  • "Stavano per compiere qualcosa di grave a Vieste": sequestrate armi, arrestati tre giovanissimi

  • Torre Mileto appartiene a Lesina: può partire la riqualificazione dell'area che conta 2mila costruzioni abusive

  • Rissa tra donne presso il Santuario di San Pio: foggiana e macedoni litigano per l'elemosina

Torna su
FoggiaToday è in caricamento