Marijuana, cocaina e munizioni in un’officina: arrestato 47enne di Casalvecchio

I militari hanno trovato un involucro plastica trasparente contenente circa 105 grammi di marijuana e tre cartucce calibro 12. Trovati anche due grammi di cocaina

Il materiale rinvenuto

Detenzione illecita di sostanze stupefacenti e di munizioni: sono queste le accuse mosse nei confronti di T.M., arrestato dai carabinieri di Lucera con l’ausilio del nucleo Cinofili di Modugno

I FATTI. Una pattuglia della stazione dei carabinieri di Casalnuovo Monterotaro, coadiuvata dai militari del Nucleo Cinofili, ha proceduto ad effettuare una perquisizione domiciliare presso l’officina del 47enne di Casalvecchio di Puglia, durante la quale il cane antidroga, si è diretto verso un mobile in legno posizionato in fondo al locale.

Buon fiuto non mente. Infatti, in uno dei sacchetti, i militari hanno trovato un involucro plastica trasparente contenente circa 105 grammi di marijuana e tre cartucce calibro 12, di cui una del tipo “a palla unica” che, per poter essere detenute legalmente, necessitano di un’apposita denuncia, mai effettuata.

Approfondite le ricerche, in un cassetto della scrivania, si rinvenivano due grammi di cocaina e un bilancino di precisione utile per la relativa pesatura. Dichiarato in stato di arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, psicotrope e detenzione illegale di munizioni, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, veniva sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento