Droga, arrestato spacciatore: non riceve lo stipendio da tre mesi

La ditta del verde pubblico per cui lavora non lo paga da tre mesi. E' stato costretto a spacciare per mantenere la moglie e i due figli. Presso la sua abitazione gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 60 grammi di cocaina

Costretto a spacciare per mantenere la moglie e i due figli, un 24enne foggiano è finito in manette accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Agli agenti che lo hanno arrestato, il ragazzo ha raccontato che da tre mesi non percepiva lo stipendio dalla cooperativa per la quale lavorava, una ditta del verde pubblico.

Il ragazzo è stato scoperto dopo numerose segnalazioni anonime giunte in commissariato circa un’attività di spaccio in via Manfredonia a ridosso dei tre archi. Nel corso della perquisizione nella sua abitazione gli investigatori hanno 60 grammi di cocaina e il materiale per preparare e confezionare le dosi.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Feltri ce l'ha con Foggia e il Sud, bordate a Conte e appello a Salvini: "Metti fine a questa forma di banditismo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento