Droga, arrestato spacciatore: non riceve lo stipendio da tre mesi

La ditta del verde pubblico per cui lavora non lo paga da tre mesi. E' stato costretto a spacciare per mantenere la moglie e i due figli. Presso la sua abitazione gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 60 grammi di cocaina

Costretto a spacciare per mantenere la moglie e i due figli, un 24enne foggiano è finito in manette accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Agli agenti che lo hanno arrestato, il ragazzo ha raccontato che da tre mesi non percepiva lo stipendio dalla cooperativa per la quale lavorava, una ditta del verde pubblico.

Il ragazzo è stato scoperto dopo numerose segnalazioni anonime giunte in commissariato circa un’attività di spaccio in via Manfredonia a ridosso dei tre archi. Nel corso della perquisizione nella sua abitazione gli investigatori hanno 60 grammi di cocaina e il materiale per preparare e confezionare le dosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento