Sorpreso in auto con maschere e attrezzi da scasso, nel box nascondeva piante di marijuana: arrestato 29enne

E' quanto scoperto dagli agenti del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo che, per il fatto, hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri, Francesco Antonio De Pasquale, classe 1999. Il giovane è ora ai domiciliari

Le piantine sequestrate

Sorpreso con altre tre persone a bordo di un'auto e con al seguito arnesi da scasso; nel box, la polizia gli sequestra 10 piantine di marijuana e alcuni grammi di hashish. Per questi motivi, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri, Francesco Antonio De Pasquale, classe 1999, del posto.

Il giovane dovrà rispondere dei reati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e denunciato per ricettazione e detenzione di arnesi atti allo scasso. Gli agenti, nel corso di un servizio di controllo del territorio, finalizzato a contrastare reati predatori hanno effettuato un controllo su strada ad un autoveicolo che circolava con 4 uomini a bordo che destava sospetti.

Le persone controllate apparivano alquanto agitate, per cui gli agenti effettuavano una perquisizione dell’autovettura, a bordo della quale rinvenivano due piedi di porco, una tenaglia, un cacciavite e vestiario di colore scuro, nonché due maschere per il travisamento del viso. Il 29enne si accollava la responsabilità di quanto rinvenuto a bordo del veicolo da lui condotto, pertanto la perquisizione veniva estesa anche alla sua abitazione ed ad un box a lui in uso.

La perquisizione eseguita nel box dava esito positivo, in quanto venivano rinvenute 10 piantine di marijuana, circa 27 gr. di sostanza stupefacente tipo hashish, un bilancino di precisione, un taglierino intriso di sostanza stupefacente, un televisore. Venivano inoltre rinvenuti un personal computer, un monitor ed una tastiera tutti componenti provvisti di targhetta identificativa,  probabilmente oggetto di furto. Tutto il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro penale. Il predetto dopo le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione della locale Procura della Repubblica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento