Ruba un motorino e chiede il "riscatto", ma la vittima rifiuta e chiama il 112

E' accaduto a San Severo, dove i militari hanno arrestato il 23enne Fabio Rendina. L'uomo dovrà rispondere di furto aggravato e tentata estorsione

Nella foto Fabio Rendina

Rifiuta il “cavallo di ritorno”, chiama il 112 e fa arrestare un 23enne accusato di furto aggravato e tentata estorsione. E’ accaduto a San Severo, dove i militari hanno arrestato Fabio Rendina, classe 1993.

Tutto è partito da una chiamata al 112, con la quale un cittadino ha denunciato di aver subito il furto del proprio ciclomotore e di essere stato avvicinato da un giovane il quale si era “offerto” di fargli riavere il mezzo dietro il pagamento di una somma di denaro. La vittima, rifiutata la richiesta estorsiva dell’uomo, ha contattato immediatamente la locale centrale operativa dei carabinieri fornendo la descrizione del giovane che nel frattempo si era allontanato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente è stata diffusa a tutte le pattuglie presenti sul territorio la descrizione del soggetto da ricercare, che è stato individuato nel ventitreenne Rendina. I carabinieri infatti lo hanno rintracciato presso la sua abitazione, rinvenendo il motociclo asportato solo pochi minuti prima. Il giovane è stato quindi dichiarato in arresto e tradotto presso il carcere di Foggia. Dovrà rispondere di furto aggravato e tentata estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento