Scende dal treno, ma Polfer lo arresta: deve scontare una pena per furto

L'uomo era appena arrivato alla stazione ferroviaria. A suo carico un ordine di carcerazione per l'espiazione di una pena residua di 11 mesi e 28 giorni

Polizia Ferroviaria (Foto di repertorio)

Deve scontare 11 mesi e 28 giorni per un furto commesso in provincia dell'Aquila. Fabian Matasel, cittadino rumeno di 34 anni, è stato arrestato la scorsa notte, a Foggia, dagli agenti della Polizia Ferroviaria.

L'uomo è stato fermato poco dopo la mezzanotte in stazione, dove era appena giunto, nell'ambito dei consueti controlli e servizi di vigilanza scalo di una pattuglia della Polfer. Sono bastati pochi minuti al terminale di servizio per scoprire che l'uomo era, in realtà, ricercato dai colleghi abruzzesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A suo carico, infatti, pendeva un ordine di carcerazione per l'espiazione di una pena residua conseguente ad una condanna per furto aggravato emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale dell'Aquila. L'uomo - che al momento del fermo non ha apposto alcuna resistenza - è stato prima accompagnato negli uffici della polizia ferroviaria e poi tradotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento