Litiga con un parente per futili motivi e lo colpisce alla testa con un bastone: arrestato

I militari di Rocchetta Sant’Antonio hanno arrestato un 67enne del posto. Risponderà di lesioni aggravate

A Rocchetta Sant’Antonio i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Giovanni Bortone, pregiudicato del posto classe 1951. L’uomo, dopo un’accesa lite con un proprio parente scaturita per futili motivi, aveva impugnato un bastone percuotendolo alla testa.

Alla vittima, trasportata presso l’ospedale di Melfi, sono stati riscontrati vari ematomi e lesioni al capo, giudicate guaribili in 15 giorni. Il Bortone, quindi, è stato ammanettato e sottoposto agli arresti domiciliari. Risponderà di lesioni aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • Commando paramilitare assalta furgone portavalori sulla Statale 16 bis: dna incastra uno dei rapinatori

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento