Finge di accettare richiesta estorsiva, ma chiama i carabinieri: incastrato 26enne

Roberto Ciro Senisi aveva chiesto 800 euro per la restituzione della Fiat Panda rubatagli a Pietramontecorvino, ma concordata a San Severo

Roberto Ciro Senisi

E’ ritenuto responsabile del reato di estorsione, Roberto Ciro Senisi, il 26enne arrestato in flagranza di reato dai carabinieri di Lucera. L’arresto trae origine dalla denuncia sporta ai carabinieri di Pietramontecorvino da un uomo, vittima del furto della sua Fiat Panda. La vittima ha raccontato di aver ricevuto strane telefonate sul suo numero di cellulare da persone che gli chiedevano con insistenza del denaro per riavere la macchina.

Denunciato l’accaduto, riceveva un’ulteriore telefonata in cui l’interlocutore lo invitava a recarsi in viale 2  giugno a San Severo, dove per riavere la sua auto avrebbe dovuto depositare una busta con dentro 800 euro alla base di una pianta ornamentale. La vittima acconsentiva alla richiesta e l’estorsore, identificato poi nel Senisi, raggiungeva il posto e si appropriava del denaro, riponendolo in tasca.

All’appuntamento, suo malgrado, c’erano anche i carabinieri. Vistosi scoperto il 26enne tentava di darsi alla fuga, ma veniva raggiunto e bloccato dai militari intervenuti, che recuperavano la busta con i soldi e il telefono cellulare, dalla cui visione delle telefonate in uscita, emergevano le prove delle richieste estorsive. Il ragazzo veniva tratto in arresto ed associato alla casa circondariale di Foggia. Proseguono, intanto, le indagini per accertare l’esistenza di eventuali complici dell’arrestato.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento