Spinge la moglie giù per le scale e la picchia in presenza dei figli minori: arrestato marito violento

E’ accaduto a Peschici: la donna era da mesi vittima delle prevaricazioni del marito, ma aveva preferito non denunciare per paura di eventuali ritorsioni. All’ennesimo atto di violenza, ha preso coraggio e denunciato l’uomo

Immagine di repertorio

Nella tarda serata di ieri, a Peschici, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 39enne del luogo, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari, intervenuti presso l’abitazione di una coppia di coniugi a seguito di una segnalazione per lite in famiglia, hanno accertato l’aggressione perpetrata dall’uomo ai danni della moglie, che era stata scaraventata da una scala interna al loro appartamento. Dalle successive verifiche, si è accertato che la donna fosse vittima da tempo delle prevaricazioni del marito, ma che aveva preferito non denunciare per non compromettere il matrimonio e scongiurare eventuali ritorsioni.

All’ennesimo litigio, però, ha preso coraggio e ha denunciato ai carabinieri il comportamento aggressivo e violento dell’uomo. Dal racconto della vittima è così emersa una situazione conflittuale che andava avanti da mesi, caratterizzata da reiterate aggressioni fisiche e minacce, anche in presenza dei figli minori. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Foggia, mentre la donna per l’aggressione subita ha riportato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento