Atti sessuali con ragazzini che adescava sui social network: arrestato allenatore

Con uno avrebbe avuto anche rapporti sessuali. Chiedeva l'amicizia sotto falsi account, riprendeva e riproduceva su dvd atti sessuali

Immagine da internet

28 anni e allenatore di calcio di una squadra giovanile dilettantistica, ma nel tempo libero mostro sul web. Un ragazzo di Foggia è finito in manette con l’accusa di produzione e detenzione di materiale pedopornografico, violenza sessuale e corruzione ai danni di alcuni minorenni.

A quanto è emerso dalle indagini della Polizia Postale coordinate dalla Procura di Bari, il giovane, utilizzando false identità (Miki Morelli), talvolta anche da donna (Roberta La Neve), avrebbe convinto ragazzini dai 13 ai 14 anni, su Facebook e Live Messenger, a mostrare parti intime del loro corpo o a compiere atti sessuali che riprendeva e riproduceva su dvd.

In un caso avrebbe invitato una della vittime a casa sua per giocare a un videogame, ma poi lo avrebbe costretto ad avere rapporti sessuali. Il 28enne, da oltre due anni, stando alle verifiche fatte sul suo computer, avrebbe chiesto sotto falsi account l'amicizia ai ragazzini fino a formulare richieste di prestazioni erotiche on line o di semplice dimostrazione delle proprie parti intime davanti alla webcam. In cambio avrebbe inviato loro immagini di parti del corpo femminile o altri atti sessuali recuperati in rete.

ALLENATORE DI GIORNO, MA MOSTRO DI SERA

L'indagine è cominciata nell'aprile 2012 grazie alla denuncia del padre di un 13enne costretto con minacce a tenere tutto nascosto: i genitori, infatti, avevano scoperto sul pc del proprio figlio materiale pedopornografico e video erotici che avevano come protagonista proprio il ragazzo.

Dalle perquisizioni domiciliari e dal sequestro di materiale informatico, gli investigatori hanno accertato che nella rete del 28enne "erano finiti tantissimi minorenni - conclude la Procura - molti dei quali hanno collaborato attivamente all'indagine".


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento