San Giovanni Rotondo: arrestato anziano, palpeggiava e molestava bambini

Lo scorso mese di giugno era stato messo in fuga da un passante accortosi che il 64enne, con fare amichevole, aveva avvicinato e toccato una bambina di 6 anni nelle parti intime. Sequestrato materiale trovato in casa

E’ finito agli arresti domiciliari un anziano 64enne ritenuto responsabile di aver molestato e palpeggiato minorenni, nello specifico una bambina di 6 anni che, lo scorso mese di giugno, in pieno centro storico di un paese del comprensorio del comando di Compagnia, è stata avvicinata dall’anziano con fare amichevole e toccata nelle parti intime.

L’intervento di un passante, peraltro conoscente dei genitori della bambina, ha permesso di richiamare l’attenzione della mamma e di mettere in fuga il colpevole. Nelle successive indagini, nel corso delle quali la bambina e alcuni suoi coetanei venivano assistiti dagli psicologi con la metodologia “simpatica”, gli investigatori riuscivano ad individuare l’autore dei terribili atti di violenza, scoprendo che non si trattava di un caso isolato.

Anche gli abitanti del quartiere interessato hanno ulteriormente confermato come l’uomo, da più tempo, era stato notato per alcuni modi di fare equivoci.  Le indagini proseguono, poiché, dopo alcune perquisizioni effettuate, è stato posto sotto sequestro diverso materiale, il cui valore investigativo è ancora in fase di valutazione.

 

 

 

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento