Manfredonia: picchia e rapina 90enne, incastrato da acquisti in gioielleria

L'anziano titolare di uno studio per la gestione di condomini è stato colpito con un cacciavite alla testa e derubato di denaro e di due assegni del valore di 10mila euro

Arresto della Polizia

E’ stato arrestato con l’accusa di truffa, riciclaggio e falso, il 50enne di Manfredonia che secondo le indagini del commissariato di polizia locale, avrebbe utilizzato due assegni frutto di una rapina ai danni di un anziano per pagare dei gioielli acquistati in una gioielleria.

Nei suoi confronti e' stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Foggia, Domenico Zeno, su richiesta del sostituto procuratore Luciana Silvestris.

Nel novembre 2011, un 90enne titolare di uno studio per la gestione di condomini, fu vittima di una rapina cruenta mentre rientrava nella propria abitazione. Fu spinto all'interno della sua abitazione e colpito con un cacciavite alla testa. L'aggressione provocò ferite giudicate guaribili in 25 giorni.

Oltre al denaro, gli vennero sottratti due carnet di assegni. Non essendoci telecamere di videosorveglianza e testimoni oculari, gli inquirenti hanno indirizzato le loro indagini verso gli assegni e i clienti dello studio, poiché, dai primi riscontri emersi, era evidente che il rapinatore conoscesse bene i movimenti della vittima.

Il 20 dicembre la scoperta che presso una gioielleria erano stati acquistati oggetti in oro, per la somma di 10mila euro pagati con due degli assegni prelevati nel corso della rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento