Una storia squallida: stalker invia foto hot della ex alla figlia di lei (come "regalo" per i 18 anni). "Le pubblico sul web"

Il caso a Lucera, dove i carabinieri hanno arrestato l'uomo all'esito di una indagine-lampo partita dalla denuncia della donna, ormai esausta delle continue angherie che era costretta a subire per mano dell’uomo

Immagine di repertorio

Non accetta la fine della relazione e perseguita la ex; non soddisfatto prende di mira anche la figlia della donna, inviando alla ragazza come ‘regalo’ per i suoi 18 anni la foto della madre in atteggiamenti intimi, con la minaccia di diffondere tali immagini sul web.

E’ quanto scoperto a Lucera dai carabinieri che, all’esito di indagini lampo, hanno arrestato un uomo del posto, ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori e di diffusione di immagini a contenuto sessualmente esplicito. La squallida storia ha avuto inizio nello scorso mese di aprile e si è conclusa grazie all’intervento dei militari della stazione di Lucera, che hanno raccolto l’accorata richiesta di aiuto della vittima, ex compagna dello stalker, rivoltasi a loro ormai esausta delle continue angherie che era costretta a subire per mano dell’uomo.

Questi, in particolare, subito dopo la fine della loro relazione, aveva iniziato a porre in essere delle vere e proprie condotte persecutorie: frequentemente, infatti, l’uomo si era appostato nei pressi dell’abitazione della donna, insultandola, arrivando ad aggredirla fisicamente e danneggiando l’auto da lei utilizzata, forandole addirittura tutti gli pneumatici. Non contento, lo stalker aveva rivolto le proprie attenzioni moleste anche sulla figlia della vittima, inviandole messaggi offensivi sui social network: ma questo non è stato tutto.

L’uomo, nel giorno del suo diciottesimo compleanno della ragazza, le aveva inviato foto raffiguranti la madre in atteggiamenti intimi, minacciando di diffonderle sul web.

I contenuti della vicenda sono stati ricostruiti con dovizia di particolari nelle indagini svolte dai carabinieri e coordinate dalla Procura di Foggia: le schiaccianti evidenze raccolte hanno consentito di giungere all’emissione del provvedimento restrittivo a carico dello stalker e di interrompere definitivamente la spirale di violenza e persecuzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

  • Assalto paramilitare al blindato portavalori della Cosmopol: sgominata la banda, arresti anche nel Foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento