Muratore nella vita e coltivatore di marijuana nel tempo libero: arrestato a Lesina

L'uomo, un 44enne del posto, è stato sorpreso dai carabinieri all'interno del proprio podere ubicato in località "Contrada Pontone" mentre irrigava alcune piantine di marijuana

Arresti a Lesina

Muratore nella vita e coltivatore di marijuana nel tempo libero. Per questo motivo i carabinieri della stazione di Lesina hanno arrestato C.T., 44enne del posto.

L’uomo è stato sorpreso dai militari all’interno del proprio podere ubicato in località “Contrada Pontone” mentre irrigava alcune piantine di marijuana.

Gli uomini dell’Arma, durante un normale servizio di controllo, si sono insospettiti dello strano atteggiamento dell’uomo che, alla loro vista, ha tentato maldestramente di nascondersi dietro un manufatto. Credendo si trattasse di un ladro, i due carabinieri sono scesi immediatamente per approfondire le verifiche.

Lo hanno trovato mentre con una pompa innaffiava una piccola piantagione di marijuana occultata tra la vegetazione del proprio orto e composta da sette piantine che avevano già raggiunto l’altezza di circa un metro e mezzo.

Il muratore dal “pollice verde”, in evidente imbarazzo, dinanzi all’evidenza dei fatti, non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità, sostenendo però di aver coltivato le piante solo per sé stesso.

Il 44enne è stato arrestato con l’accusa di coltivazione e produzione di stupefacenti e tradotto presso il carcere di Lucera.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento