Monte Sant’Angelo: arrestato Giuseppe Pacilli. Era latitante da più di due anni

Il blitz è stato compiuto nella notte. Si trovava in un casolare e aveva con sé una pistola calibro 9 con due caricatori. E' accusato di associazione mafiosa e di estorsione ed è ritenuto appartenente ai Libergolis

Questa notte gli uomini della squadra mobile di Foggia e di Bari insieme agli agenti dello Sco di Roma ee del commissariato di Manfredonia, hanno arrestato Giuseppe Pacilli, pregiudicato 39enne latitante da due anni e due mesi.

Ritenuto appartenente al clan Libergolis, Pacilli è stato rintracciato e bloccato in un casolare sito alla periferia di Monte Sant’Angelo. Al momento dell’arresto aveva con sé una pistola calibro 9 e due caricatori.

Su Pacilli pendono due ordini di carcerazione per condanne definitive a complessivi 13 anni di reclusione in relazione ai reati di associazione di tipo mafioso ed estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento