Cittadino chiama, carabinieri rispondono: "Stanno rubando la mia moto", arrestato 21enne

E' accaduto ad Orta Nova, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza un 21enne cerignolano, che dopo aver forzato la saracinesca di un garage si era impossessato di una moto di grossa cilindrata dandosi subito dopo alla fuga

Immagine di repertorio

La tempestività dell'allarme al 112 e la presenza nelle immediate vicinanze di una pattuglia dell'Arma permettono di sventare il furto di una moto e di arrestare il responsabile.

E' quanto accaduto durante la scorsa notte, ad Orta Nova, dove i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di pattugliamento finalizzato alla prevenzione e repressione di reati predatori, hanno arrestato in flagranza un 21enne cerignolano, che dopo aver forzato la saracinesca di un garage si era impossessato di una moto di grossa cilindrata dandosi subito dopo alla fuga.

Intercettato dai militari di pattuglia, allertati dalla Centrale Operativa che aveva ricevuto la tempestiva segnalazione dal derubato, il malvivente, al termine di un inseguimento, è stato raggiunto e dichiarato in arresto per furto.

Sul posto è immediatamente intervenuto anche il proprietario della moto che, insospettito dai rumori provenienti dal garage della sua abitazione, aveva immediatamente dato l'allarme, tentando anche di inseguire il ladro. Il mezzo gli è stato così restituito, mentre l'arrestato è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento