Inseguimento nella notte a Foggia: polizia arresta ladro, il complice scappa

Avevano rubato 65 longheroni di guard rail dalla A14 all’uscita del casello di Foggia. Intercettati a bordo di un furgone in via Manfredonia, a polizia ha arrestato Alberto Di Canio

Immagine di repertorio

Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto il pregiudicato foggiano classe 1976, Alberto Di Canio, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

La notte scorsa, una pattuglia delle Volanti, mentre percorreva via Manfredonia, ha intercettato un furgone Fiat Iveco che procedeva a luci spente. Gli occupanti, alla vista dell’auto di servizio, si sono dati alla fuga ad alta velocità imboccando una strada sterrata. Ne è nato un inseguimento.

Poco distante, con l’ausilio di un’altra pattuglia della polizia, gli agenti sono riusciti a bloccare il furgone dal quale sono scesi due individui travisati. Uno degli occupanti è riuscito a dileguarsi nelle campagne a causa dell’oscurità, mentre Di Canio è stato raggiunto e fermato. Sul furgone sono stati rinvenuti 65 longheroni di guard rail che il 41enne ha dichiarato di aver rubato poco prima da un container all’altezza del casello autostradale A14, uscita Foggia.

L’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, in attesa del processo per direttissima. Sono in corso indagini per l’individuazione del complice. “La Polizia di Stato continua a tenere alta l’attenzione sulla prevenzione e repressione dei reati; il controllo del territorio è considerata una priorità  per garantire la percezione di sicurezza dei cittadini in tutta la provincia”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento