Inseguimento nella notte a Foggia: polizia arresta ladro, il complice scappa

Avevano rubato 65 longheroni di guard rail dalla A14 all’uscita del casello di Foggia. Intercettati a bordo di un furgone in via Manfredonia, a polizia ha arrestato Alberto Di Canio

Immagine di repertorio

Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto il pregiudicato foggiano classe 1976, Alberto Di Canio, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

La notte scorsa, una pattuglia delle Volanti, mentre percorreva via Manfredonia, ha intercettato un furgone Fiat Iveco che procedeva a luci spente. Gli occupanti, alla vista dell’auto di servizio, si sono dati alla fuga ad alta velocità imboccando una strada sterrata. Ne è nato un inseguimento.

Poco distante, con l’ausilio di un’altra pattuglia della polizia, gli agenti sono riusciti a bloccare il furgone dal quale sono scesi due individui travisati. Uno degli occupanti è riuscito a dileguarsi nelle campagne a causa dell’oscurità, mentre Di Canio è stato raggiunto e fermato. Sul furgone sono stati rinvenuti 65 longheroni di guard rail che il 41enne ha dichiarato di aver rubato poco prima da un container all’altezza del casello autostradale A14, uscita Foggia.

L’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, in attesa del processo per direttissima. Sono in corso indagini per l’individuazione del complice. “La Polizia di Stato continua a tenere alta l’attenzione sulla prevenzione e repressione dei reati; il controllo del territorio è considerata una priorità  per garantire la percezione di sicurezza dei cittadini in tutta la provincia”.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento