Aggrediti, agenti gli spruzzano spray urticante ma in Questura prende a calci e pugni commissario e poliziotti

Si tratta di un pluripregiudicato foggiano di 37 anni, che in pieno centro stava molestando i passanti. I poliziotti sono riusciti a bloccarlo con dello spray urticante ma poi sono stati aggrediti in Questura

Foto d'archivio

Forte della sua prestanza fisica, D.N.D., pluripregiudicato foggiano di 37 anni, ha aggredito e causato lesioni ai poliziotti che tentavano di tenerlo a bada.

E' accaduto ieri, a Pescara: le Volanti sono intervenute in corso Umberto dove le numerose chiamate al 113 segnalavano un soggetto assai molesto. Appena individuato, il foggiano ha tentato di sottrarsi al controllo allontanandosi e urlando all’indirizzo dei poliziotti.

Quando gli agenti si sono avvicinati per identificarlo, l'uomo ha iniziato a divincolarsi con violenza, tando da spingere gli uomini in divisa a spruzzargli dello spray alla capsicina, riuscendo così a contenerlo e ad accompagnarlo in Questura, dove gli veniva somministrato “l’antidoto” per interrompere gli effetti allo spray urticante.

Appena riacquistata la vista, il fermato si è scagliato contro i presenti prendendoli a calci e pugni, causando lesioni personali al commissario, accorso per capire cosa stesse accadendo, e ad altri due poliziotti

E' stato quindi arrestato in attesa del giudizio per direttissima.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo aggredito all'esterno del Domus: la polizia arresta un addetto alla sicurezza

  • Cronaca

    Armati di mazza e pistola, irrompono nella sala scommesse e fuggono con 5mila euro

  • Cronaca

    Col suo furgone trasportava braccianti negli uliveti: arrestato 'caporale'

  • Cronaca

    Ematomi sul viso e quell’oggetto metallico nella mandibola: è giallo sul 18enne aggredito dopo la discoteca

I più letti della settimana

  • Tragico incidente stradale sul Gargano: muoiono donna e bambina di pochi mesi, cinque i feriti

  • Rivelazioni, intercettazioni e telecamere: ricostruita la mattanza di San Marco, arrestato Giovanni Caterino

  • Diciottenne aggredito all'esterno di una discoteca, a Foggia: è in prognosi riservata

  • Strage di mafia a San Marco Lamis: partecipò all'agguato, preso uno degli assassini dei fratelli Luciani e del boss Romito

  • Innocenti uccisi "per fare piacere a sti bastardi" e quella "telecamera" che ha inchiodato Caterino

  • Tragedia nel Brindisino: 42enne di Foggia perde la vita in un incidente stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento