Polizia gli intima l'alt, ma preme l'acceleratore e scappa: rientrava da Napoli con 80 kg di 'bionde' di contrabbando

L'uomo, un pregiudicato foggiano, è stato intercettato dalla Polstrada al casello di Candela, e poi arrestato lungo la SP 98. I tabacchi di contrabbando erano stati acquistati a Napoli

Immagine di repertorio

In auto con un carico di 80 kg di sigarette di contrabbando acquistate nel Napoletano. E' quanto scoperto dagli agenti della sottosezione autostradale della Polstrada, nei pressi del casello di Candela, in A16.

Gli agenti avevano intimato l'alt all'auto in corsa, ma il conducente - un pregiudicato foggiano - invece di arrestare il veicolo ha ingranato la marcia uscendo in tutta fretta dall'autostrada.

L'uomo è stato poi fermato lungo la SP 98, dopo un  breve inseguimento durato un paio di chilometri: all'esito del controllo, l'uomo è stato trovato in possesso di 80 kg di sigarette di contrabbando acquistate a Napoli. L'uomo è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Coronavirus: altri due casi in Puglia, sono la moglie e il fratello del 'Paziente 1' della provincia di Taranto

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento