"Mano lesta" sul treno: chiede l'elemosina ad un anziano e scappa con 200 euro. Arrestata (e condannata)

Identificata la donna, romena di 26 anni, pluripregiudicata, dimorante presso un campo nomadi della provincia di Foggia. Questa mattina, è stata processata e condannata a 2 anni di reclusione per furto aggravato e ricettazione

Immagine di repertorio

Chiede l'elemosina ad un anziano, accetta il denaro offerto ma, con mano lesta, si appropria di tutto il denaro in possesso del malcapitato, circa 200 euro.

E' in breve quanto accaduto ieri pomeriggio, su un vagone delle Ferrovie dello Stato lungo la tratta Bari - Foggia. La vicenda ha richiesto l'intervento degli agenti della PolFer di Barletta, allertati dalla vittima di furto. L'anziano ha ricostruito l'accaduto: poco prima aveva donato 5 euro ad una ragazza che gli aveva chiesto l’elemosina, prelevando i soldi dall’interno della tasca del pantalone dove custodiva altro contante; manovra, quest’ultima, che non sfuggiva alla donna.

Infatti, la stessa, dopo essersi seduta accanto a lui, con destrezza gli sfilava il denaro dalla tasca, tentando, poi, di allontanarsi. La donna, però, a seguito della descrizione fatta dalla vittima e da altri passeggeri, è stata rintracciata sul treno dagli agenti e identificata per una cittadina romena di 26 anni, pluripregiudicata, dimorante presso un campo nomadi della provincia di Foggia.

Nel corso del controllo di polizia, nella borsa della donna veniva rinvenuta la somma di 195 euro provento del furto, nonché un telefono cellulare marca Huawei che, dagli accertamenti esperiti, euro risultava rubato nella città di Mestre l’8 febbraio scorso e denunciato dalla vittima ai carabinieri di Favaro Veneto. 

Al termine dell’attività, gli agenti restituivano i 195 euro all’anziano, mentre il telefono veniva sequestrato per il prosieguo delle indagini. La donna è stata tratta in arresto e ristretta presso la Casa Circondariale di Trani. Questa mattina, è stata processata con rito abbreviato presso il Tribunale di Trani e condannata a 2 anni di reclusione per furto aggravato e ricettazione, da scontare in carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento