Millanta un credito di 4mila euro, vittima gli consegna l'auto ma poi va in Questura: arrestato 27enne

E' quanto scoperto dagli agenti della squadra mobile di Foggia che hanno arrestato il 27enne Nicola Cannone, sorvegliato speciale, ritenuto responsabile di estorsione in concorso con un'altra persona

Immagine di repertorio

Millanta un credito di 4mila euro e costringe la vittima a consegnargli la propria autovettura a garanzia, del valore commerciale di circa 14mila euro. E’ quanto scoperto nella serata di ieri, dagli agenti della squadra mobile di Foggia che, per il fatto, hanno arrestato il 27enne Nicola Cannone, sorvegliato speciale, ritenuto responsabile di estorsione in concorso con un’altra persona, pregiudicata per reati associativi.

Nel dettaglio, il 27enne, con la complicità di un altro individuo, ha costretto senza alcun motivo apparente la vittima, conosciuta da alcuni mesi, a consegnargli la propria autovettura, paventando un inesistente credito di 4mila euro. La vittima pertanto è stata costretta a consegnare la propria autovettura, poi ha denunciato l’accaduto presso gli uffici della squadra mobile.

In forza della normativa antimafia che consente l’arresto anche fuori dai casi di flagranza nei confronti di persone destinatarie di misure prevenzione responsabili di alcuni reati fra cui l’estorsione, gli agenti della mobile dauna hanno potuto procedere all’arresto del 27enne, che è stato tradotto presso la locale casa circondariale.