"C'è uno spacciatore all'opera", chiamata al 113 incastra 30enne: nascondeva la droga in un cartello stradale

L'arresto in piazza Marconi, rientra nell'ambito del robusto dispositivo interforze per monitorare i cosiddetti luoghi della 'movida' foggiana. Identificate 121 persone e 13 attività commerciali, tra cui le "cicchetterie"

Immagine di repertorio

Continua l’attività di prevenzione e di controllo del territorio nelle sere del fine settimana nella zona della “movida” e nei pressi della Città del Cinema, luoghi maggiormente frequentati, soprattutto dai giovani.

Anche durante lo scorso fine settimana, infatti, è stato disposto un robusto dispositivo interforze composto da agenti di polizia, del Reparto Prevenzione Crimine, oltre a militari della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri e personale della Polizia locale. Le attività di controllo sono state svolte sia con servizi appiedati che automontati, anche con personale in abiti civili ed hanno interessato tutta la zona del centro storico, con passaggi pure nelle vie meno frequentate.

Particolare attenzione è stata rivolta alle “cicchetterie”, per verificare eventuali trasgressioni alle norme sulla vendita di alcol ai minorenni. Il personale della Polizia locale ha  controllato 13 di questi esercizi commerciali, mentre gli agenti hanno identificato diversi ragazzi che si intrattenevano all'interno. Alla fine delle attività sono state identificate 121 persone; sono stati controllati 95 veicoli di cui 70 sanzionati per divieto di sosta, la maggior parte a cura degli agenti della Polizia locale. Controllato inoltre anche un esercizio commerciale sito in piazza Cesare Battisti, che è stato invitato a limitare le emissioni sonore.

Nell'ambito di tali controlli, lo scorso 16 novembre, nel corso del servizio svolto in Piazza Marconi verso le 21:30, gli agenti del Reparto Volanti  hanno tratto in arresto un giovane di 30 anni per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’arresto è stato possibile grazie ad una segnalazione al 113, con la quale veniva indicata la presenza di uno spacciatore che si aggirava in quella zona e che indossava un giubbotto di colore rosso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, alla vista degli operatori ha tentato di disfarsi di una busta di plastica gettandola  a terra.  La stessa, recuperata dai poliziotti, conteneva 9 bustine di cocaina. Sottoposto a perquisizione, lo stesso è stato trovato anche in possesso di 4 bustine di marijuana. Inoltre, in un cartello stradale vicino al quale il ragazzo svolgeva la sua attività di spacciatore, è stata trovata una ulteriore busta contenente hashish. Infine, nel corso di un successivo controllo presso l’abitazione, sono stati sequestrati altri 18 gr. di  marijuana, divisa in singole bustine. Dopo le formalità di rito, il 30enne è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della locale Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento