Evade dai domiciliari per comprare le sigarette, arrestato 20enne

Era uscito per comprare un pacco di sigarette, ma contemporaneamente in quel momento i carabinieri stavano effettuando un controllo per verificare che fosse in casa. Lo hanno incrociato per strada e poi arrestato

Si è giustificato dicendo di essersi recato in un chiosco vicino viale Giotto per comprare un pacco di sigarette al padre, il 20enne sottoposto ai domiciliari e arrestato in via Rione dei Preti mentre faceva rientro a casa.

I carabinieri erano andati a fargli visita per controllare che fosse in casa. Non trovandolo hanno pensato di andarlo a cercare e lo hanno incrociato qualche metro dopo mentre rientrava a casa.

V.M., vent’anni, si trovava agli arresti domiciliari per una rapina compiuta a un supermercato.

Potrebbe interessarti

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento