“Se rivuoi la tua auto portami 1200 euro”. Vittima sta al gioco, ma lo fa arrestare

In manette un 43enne di Cerignola, trasferito nel carcere di Foggia, che aveva rubato l’auto a Barletta. Il pluripregiudicato ha fatto pervenire diverse telefonate minatorie

Auto dei carabinieri

I carabinieri di Barletta hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 43enne di Cerignola con l’accusa di furto aggravato di autovettura ed estorsione. L’uomo è accusato di aver posto in essere il famoso “cavallo di ritorno”. Dopo aver rubato il veicolo di un barlettano ed esser riuscito a risalire al numero telefonico dell’abitazione di quest’ultimo, il pluripregiudicato ha fatto pervenire diverse telefonate minatorie nel corso delle quali richiedeva 1200 euro in contanti per la restituzione dell’autovettura.

Concordato l’appuntamento presso l’Ospedale civile di Cerignola, la vittima ha immediatamente allertato i militari dell’Arma che prontamente si sono presentati all’incontro individuando il soggetto e traendolo in arresto dopo aver ricevuto una busta con la somma richiesta. Nel corso dell’operazione sono stati recuperati il denaro e l’autovettura.  L’arrestato è stato associato presso la locale casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento