Violento litigio in viale Candelaro, figlio minaccia madre: "Dammi i soldi o spacco tutto"

E' accaduto ieri sera in un appartamento di una palazzina in viale Candelaro. L'uomo, 29enne con precedenti specifici, dovrà rispondere di tentata estorsione, minacce e danneggiamento aggravato

Immagine di repertorio

Dovrà rispondere di tentata estorsione ai danni della madre, il 29enne arrestato ieri sera, nel suo appartamento in viale Candelaro, a Foggia. Tutto è partito da una telefonata giunta al 113 che segnalava un violento litigio in un appartamento al secondo piano di un condominio.

Giunta sul posto, la volante ha trovato il 29enne e la madre, una foggiana del 64 anni, molto agitati. All’interno della stanza, sparsi sul pavimento, vi erano un televisore rotto, cornici, pentole e altri utensili da cucina scagliati in un precedente momento di rabbia. Alla vista della polizia, la donna ha confessato tutto. Da tempo era vittima delle richieste estorsive del figlio.

Si tratta di un 29enne con precedenti specifici, che taglieggiava la madre al fine di estorcerle piccole somme di denaro con le quali poi acquistava dosi di stupefacente, che consumava sin dalla maggiore età. Al rifiuto della donna, l’uomo minacciava di distruggere tutto. Ed era proprio quello che stava accadendo nell’abitazione in viale Candelaro.

Ricostruito l’accaduto, il 29enne è stato accompagnato in questura dove è stato arrestato per tentata estorsione, minacce e danneggiamento aggravato. All’interno degli uffici di via Gramsci, l’uomo ha accusato un malore ma ha poi rifiutato il ricovero. Lo stesso è stato tradotto al carcere di Foggia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento