Giovane e incensurato ma con mezzo chilo di marijuana in casa: i sospetti dei carabinieri si rivelano fondati

Insospettiti per il via vai di giovani con cui questi aveva brevissimi contatti, i militari decidevano di intervenire, sottoponendolo a perquisizione personale, che veniva estesa anche alla sua abitazione, conclusasi con il rinvenimento di ben 512 grammi di marijuana

Giovedì scorso i Carabinieri della Tenenza di Vieste hanno arrestato il 24enne M.L., nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un servizio finalizzato proprio alla prevenzione e repressione del traffico illecito di stupefacenti, i militari dell'Arma avevano notato la presenza del ragazzo nel centro cittadino, da tempo ritenuto, nonostante la sua incensuratezza, essere coinvolto nello spaccio di sostanze stupefacenti, motivo per cui ne seguivano i movimenti.

Insospettiti per il via vai di giovani con cui questi aveva brevissimi contatti, i militari decidevano di intervenire, sottoponendolo a perquisizione personale, che veniva estesa anche alla sua abitazione, conclusasi con il rinvenimento di ben 512 grammi di marijuana, già suddivisa in più confezioni, bilancino e materiale da confezionamento in dosi dello stupefacente, nonché svariati semi di cannabis e la somma di oltre 1200 euro in contanti, ritenuta essere il provento dell’illecita attività di spaccio, anche alla luce del fatto che il giovane non ha alcuna stabile occupazione lavorativa, il tutto posto sotto sequestro penale.

M.L. è stato dunque dichiarato in arresto e posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida da parte dell’Autorità Giudiziaria, secondo le disposizioni del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, informato nell’immediatezza dei fatti. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cormorani killer devastano impianto di itticoltura sull'isola di Varano: danni per 500mila euro

  • Cronaca

    Una bomba ecologica chiamata Giardinetto: rifiuti pericolosi interrati e accantonati, entro il 2020 sarà tutto finito

  • Politica

    Altro che Codice etico, la Lega umilia Landella: "Eleggeremo un sindaco, non tutta la sua famiglia"

  • Cronaca

    7mila mq trasformati in discariche abusive nel Foggiano: 800 tonnellate di rifiuti speciali e 5 carcasse d'auto abbandonate

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia: esce fuori strada e si schianta contro il pilone del ponte di via Manfredonia

  • Clamoroso ma vero: diventa papà a 93 anni, la neo mamma ne ha 42 (il parto al Tatarella di Cerignola)

  • Escogita un trucco per superare il quiz della patente, ma viene scoperto e finisce al pronto soccorso

  • La lente della DIA sulla Società, che esporta strategie mafiose fuori città: batterie in guerra ma situazione di stallo

  • Angelica, la studentessa bullizzata "perché femminista e di sinistra". Odio, "puttana" e svastiche. In 52 dicono "Basta!"

  • Tifosi foggiani aggrediti a Padova: ferito 22enne, ultrà gli rubano anche la sciarpa e allo stadio parte il coro: "Teron Teron"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento