Andirivieni di giovani insospettisce i carabinieri: preso pusher, trovati droga e il blocchetto con i nomi dei clienti

Accade a San Giovanni Rotondo, dove i carabinieri hanno arrestato un 25enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrati 80 grammi di marijuana dai quali si potevano ricavare oltre 200 dosi da strada 

Il materiale sequestrato

Annotava tutti i nominativi e le somme di denaro relative ai suoi 'clienti' su un block notes. Il blocco è stato sequestrato dai carabinieri, insieme ad un quantitativo di stupefacente, nelle disponibilità di un 25enne che è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

E' quanto scoperto a San Giovanni Rotondo, nel corso di dedicati servizi antidroga messi a segno dai carabinieri nel fine settimana. Nel dettaglio, i militari - dopo aver osservato un andirivieni di giovani nei pressi dell’abitazione del sospettato - hanno eseguito mirati controlli che hanno permesso di sorprendere un giovane che, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di due bustine in cellophane contenenti circa 2,5 grammi di marijuana.

Pertanto, i militari hanno deciso di perquisire anche la sua abitazione. Qui, l’intuito investigativo ha dato il risultato sperato: recuperati infatti 80 grammi di marijuana, in parte già confezionata in dosi, e un block notes con annotati nominativi e somme di denaro riconducibili a una vera contabilità dello spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le analisi sulla sostanza stupefacente sequestrata, nel confermare il tipo di sostanza, hanno stabilito che da tale sostanza di potevano estrarre ben 216 dosi. Il giovane arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in stato di detenzione domiciliare a disposizione dell’Autorità competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento