Violento e spregiudicato, 18enne rapina anziano e poi tenta il colpo in un supermercato: incastrato dalle telecamere

Il giovane è stato fermato dopo un tentativo di furto in un supermercato in via Isonzo. Dall'analisi delle telecamere di videosorveglianza è stato riconosciuto come l'autore di una rapina avvenuta lo scorso 15 aprile

Lo scorso 24 dicembre, verso le 19:30, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Volanti della Questura di Foggia, sono intervenuti in Via Isonzo per segnalazione di un furto presso un supermercato, a opera di due persone.

Uno dei due, infatti, si era introdotto all’interno del laboratorio della macelleria (mentre il complice lo attendeva fuori) e dal borsello di un dipendente aveva asportato il telefono cellulare e 30 euro in contanti. Il complice, appena ricevuto il cellulare, si era dileguato.

Nel frattempo, il proprietario del borsello, accortosi del furto, ha fermato il ladro facendosi restituire i 30 euro che aveva ancora con sé e allertando la Polizia. All’arrivo degli agenti il fermato è stato sottoposto a perquisizione personale che ha dato esito negativo, ma la visione delle immagini delle telecamere di sorveglianza ha confermato la dinamica dei fatti.

Nel corso della redazione degli atti in Questura, il giovane ladro, – attraverso l’analisi delle caratteristiche fisiche e dall’abbigliamento indossato – è stato riconosciuto dagli operatori tramite la comparazione delle immagini di videosorveglianza, come il responsabile di una rapina avvenuta lo scorso 15 dicembre in via Massimo d’Azeglio, ai danni di un anziano.

Nella circostanza, la vittima di 87 anni, poco dopo le 8:00 di mattina a bordo della propria auto era stato avvicinato da un giovane che con la scusa di chiedergli l’orario, si era avventato sulla mano per sfilargli l’anello d’oro, e nonostante l’opposizione della vittima era riuscito nell’intento mordendo le mani del malcapitato.

Pertanto, gli agenti hanno proceduto al fermo di indiziato di delitto per il reato di rapina. Dopo le formalità di rito il giovane, un 18enne di nazionalità rumena, è stato associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento