Sfonda la porta e distrugge la sala mensa del C.A.R.A. di Borgo Mezzanone: arrestato

Arrestato in flagranza di reato per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato Bangal Perete, 20enne originario della Guinea e titolare di un permesso di soggiorno per motivi umanitari

Cara - Borgo Mezzanone

Arrestato in flagranza di reato per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato, un 20enne originario della Guinea e titolare di un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Il fatto è accaduto nella notte tra sabato e domenica scorsi, quando i carabinieri della Stazione di Zapponeta, unitamente ai militari della Stazione di Stornara, hanno tratto in arresto Bangal Perete.

Nel Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Borgo Mezzanone, durante la notte, i militari di servizio erano stati allarmati da rumori provenienti dal locale adibito a sala mensa. Immediatamente accorsi sul posto, vi avevano sorpreso il giovane che, dopo aver sfondato la porta di ingresso, si era introdotto nel locale e aveva distrutto ogni arredo della sala. Solo dopo notevoli sforzi, e adoperando la necessaria forza per contenerlo, i militari erano riusciti a immobilizzare l'esagitato e a condurlo presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Manfredonia per gli accertamenti sulla sua identità, essendo, al momento, privo di qualsiasi documento.

Si è così appurato che il ragazzo della Guinea, in passato già ospite del C.A.R.A., ne era stato dimesso, e aveva probabilmente trovato sistemazione in qualche baracca presente lungo la vicina “ex pista”, situata all’esterno del Centro Accoglienza. Lo stesso è inoltre risultato titolare di regolare permesso di soggiorno, in corso di validità, per motivi umanitari. Inspiegabili al momento le motivazioni poste alla base del gesto. Al termine delle formalità, Perete è stato dichiarato in arresto e tradotto dagli uomini dell’Arma presso il carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio Federica Ventura, chiesto l'ergastolo per il marito. Carella si difende: "Non sono un padre-padrone"

  • Economia

    Super yacht attesi sul Gargano: il porto turistico di Rodi nelle rotte delle imbarcazioni di lusso

  • Attualità

    VIDEO | Blues, talento e passione: il Teatro della Polvere sulle tracce di 'Francuccio speak englìsh'

  • Incidenti stradali

    Senza casco sullo scooter e a folle velocità: prima l'inseguimento, poi lo schianto con la 'Volante'

I più letti della settimana

  • Omicidio a Foggia: quarantenne ucciso a colpi di pistola in un'area di servizio lungo la Statale 673

  • Scacco matto della polizia allo spaccio di Piazza Mercato: ecco i nomi degli 11 arrestati

  • Imprenditrice muore nel Foggiano: schiacciata da un muletto in "circostanze anomale"

  • Stub e perquisizioni per l'agguato a Rodolfo Bruno: il 39enne vicino al Clan Moretti ucciso da tre sicari

  • Testimonianza shock: all'ombra del crocifisso orge gay tra escort e preti

  • Piazza Mercato...della droga, stroncato giro di spaccio tra giovani e minorenni: 11 arresti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento