Arrestato Daniele Delli Carri. Con lui anche Pulvirenti, presidente del Catania

Il presidente del Catania, l’ex giocatore rossonero nato a Foggia , Pablo Cosentino e altri dirigenti sono accusati di aver comprato le partite

Nella foto Daniele Delli Carri

C’è anche l’ex difensore foggiano Daniele Delli Carri tra i sette dirigenti del Catania arrestati nell’ambito del Calcioscommesse, accusati a vario titolo di frode in competizioni sportive e truffa. I sette, compresi il presidente Antonio Pulvirenti e il suo vice Pablo Cosentino, avrebbero comprato le partite alterando così i risultati degli incontri della squadra etnea e l'esito del campionato di serie B.

Sono stati arrestati su ordine della Direzione distrettuale antimafia di Catania. Nato a Foggia nel settembre del 1971, Delli Carri ha militato con la maglia rossonera nel campionato 2007/08 disputando soltanto 5 presenze nel campionato di serie C.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento