In fuga verso Cerignola a bordo di un'auto rubata, viene inseguito sulla Statale e arrestato alle porte della città

I Carabinieri della Stazione di Canosa di Puglia, unitamente ai militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cerignola, hanno arrestato C.A. 42enne di Bitonto per i reati di resistenza e ricettazione

Foto di archivio

Da diverse settimane i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno intensificato i servizi di vigilanza sulle principali arterie stradali al fine di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio e la persona. Ieri mattina, si è registrato un positivo risultato grazie anche alla collaborazione dei militari della Compagnia di Cerignola.

Un 42enne di Bitonto è stato intercettato dai militari della Stazione di Canosa di Puglia mentre percorreva la ex SS 98 con direzione Cerignola, alla guida di una Hyundai IX35. Alla vista del posto di controllo ed all’alt intimato dai Carabinieri, l’uomo ha accelerato, dandosi alla fuga. Immediatamente è scattato l’inseguimento che si è concluso alle porte della città ofantina, quando il rapido intervento di una pattuglia di quella Compagnia, allertata dalla Centrale Operativa, ha permesso di bloccare ed arrestare il fuggitivo.

Gli accertamenti sul mezzo consentivano di appurare che lo stesso risultava rubato pochi giorni prima a Ruvo di Puglia. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario mentre per C.A.  si sono aperte le porte del carcere di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

  • Foggia nella morsa di ragazzi violenti. 50enne aggredito scrive al Prefetto: "Stiamo crescendo dei tifosi della malavita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento