Picchiava la compagna e abusava sessualmente della figlia di lei: arrestato 39enne

Un 39enne di Carapelle è ora in carcere dopo la denuncia fatta dalla compagna: per due anni l'uomo ha picchiato la donna e abusato sessualmente della figlia minore

Due anni di botte e abusi, fino alla decisione di dire basta. Così la denuncia di una donna ha portato all'arresto di un 39enne di Carapelle, in esecuzione dell'Ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del tribunale di Foggia, per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. 

Le indagini sono partite nel luglio scorso quando la compagna dell'arrestato, si presentò presso il Centro Antiviolenza di Rignano Garganico riferendo di aver abbandonato l'abitazione dove viveva con il compagno, per le violenze subite da quest'ultimo, e un manifesto atteggiamento morboso nei confronti della figlia minore. 

Successivamente madre e figlia - quest'ultima alla presenza di uno psicologo - sono state interrogate dagli agenti della squadra mobile e dal Pm.  Dai fatti denunciati è dunque emersa una situazione di violenza quotidiana a cui era sottoposta la donna, e di ripetute violenze sessuali ai danni della ragazzina, sin dall'agosto del 2015. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento